Show

Guida rapida alla scelta del DOMIX perfetto

Guida rapida alla scelta del DOMIX perfetto

Come abbiamo visto nell’articolo dedicato al nostro payoff “Start well, Mix better” (se te lo sei perso clicca qui), controllare con precisione la quantità e la temperatura dell’acqua all’inizio del processo di panificazione ha delle implicazioni rilevanti: garantisce stabilità all’impasto, condiziona le prestazioni delle macchine nella linea di produzione e influisce sulla ripetibilità del prodotto finale.

Per ottenere l’impasto desiderato e un prodotto di qualità è quindi fondamentale scegliere sistemi dedicati al dosaggio e alla refrigerazione dell’acqua precisi e affidabili. In questo articolo prenderemo in esame i modelli più popolari dei DOMIX STM per scoprirne le funzionalità e qualche particolarità.

Se, ad esempio, stai cercando una macchina che sia semplice e affidabile per gestire il dosaggio e la miscelazione dell’acqua? Uno dei nostri DOMIX termostatici potrebbe fare al caso tuo!

Se invece preferisci un sistema automatico da integrare nel tuo impianto, puoi affidarti ad uno dei nostri DOMIX automatici!

1. Perché STM?

Già… Perché scegliere un DOMIX STM?! Abbiamo dedicato un approfondimento ai modi in cui cerchiamo di corrispondere alla fiducia dei nostri clienti (se vuoi essere sicuro di non perderti nessun vantaggio dell’entrare a far parte del mondo STM, lo puoi leggere qui).

In questo articolo riprendiamo solo i punti principali, così da non farci distogliere dal tema principale, ovvero come scegliere un DOMIX perfetto per le nostre esigenze.

A. PERCHÉ L’ELETTRONICA È IL NOSTRO PANE

Già perché è proprio la componente elettronica che ci permette di aggiungere a tutti i nostri prodotti un plus, una chicca pensata per rendere più facile, intuitivo o personalizzabile l’utilizzo delle nostre macchine.

B. PERCHÉ NON VENDIAMO PRODOTTI, MA SOLUZIONI SU MISURA

Il nostro approccio commerciale è improntato all’ascolto delle esigenze del cliente, consapevoli che un cliente soddisfatto è miglior investimento di un’azienda.

C. PERCHÉ OFFRIAMO 24 MESI DI GARANZIA, ESTENSIBILI

Sicuri di poter contare sulla qualità dei nostri prodotti, offriamo una garanzia di 24 mesi su tutti i modelli, prorogabile con la formula 2+3 anni.

D. PERCHÉ LA RELAZIONE CON IL NOSTRO CLIENTE NON FINISCE, MA INIZIA CON LA VENDITA!

Dedichiamo alla fase di post vendita un team multilingue per offrire supporto e assistenza su tutte le macchine STM. Grazie al portale web dedicato all’assistenza MySTM, la risposta alle richieste più comuni è disponibile a tutti i nostri clienti e in qualsiasi momento.

E. PERCHÉ LA QUALITÀ IN STM NON È UN MARCHIO MA È A CAPO DI TUTTI E SI VEDE

Negli anni, in STM, abbiamo sviluppato e continuato a raffinare un metodo preciso e rigoroso che guida il miglioramento continuo dei processi aziendali e i progetti di formazione delle persone.

2. DOX & DOMIX: un nome, un programma

Torniamo ora molto velocemente al tema di questo articolo e vediamo come fare a scegliere tra DOX, DOMIX, 2 o 3 ingressi? E poi, cos’è questo “RS 485”?!

Facciamo un passo per volta. La prima distinzione necessaria da fare è: DOX o DOMIX?

DOX = solo dosaggio – viene quindi controllata solo la quantità d’acqua, mentre la temperatura è rilevata e solo mostrata a display, ma non è modificabile

DOMIX = dosaggio e miscelazione – è l’opzione più completa, prevede di gestire 2 o 3 entrate d’acqua a temperature diverse per ottenere in uscita l’acqua alla temperatura desiderata.

SPECCHIETTO HELP

DOX se quello che stai cercando è un dispositivo che gestisca il solo dosaggio, ovvero la quantità di acqua proveniente da un unico ingresso, da aggiungere al tuo impasto

DOX se stai cercando un dispositivo che offra anche la miscelazione di acque a diverse temperature

DOMIX se quello che stai cercando è un dispositivo che gestisca sia il dosaggio della quantità di acqua che la miscelazione di acque a diverse temperature (es. acqua refrigerata, acqua di rete, acqua calda)

DOMIX se quello che stai cercando è un dispositivo che gestisca SOLO il dosaggio della quantità di acqua da aggiungere al tuo impasto e non ti interessa poter regolare anche la temperatura

Hai scelto se fai parte del team DOX o DOMIX? Bene! Allora come prima cosa parliamo di DOX, se non ti interessa questo paragrafo puoi passare direttamente al prossimo riservato ai DOMIX.

3. DOX STM: Scopriamo la gamma dei Dosatori elettronici d’acqua

I Dosatori d’Acqua DOX sono pensati per gestire la quantità d’acqua da scaricare nell’impasto. Con questi modelli non è possibile intervenire sulla temperatura (non è prevista la funzione di miscelazione), anche se viene rilevata e mostrata a display.

I modelli tra cui scegliere sono:
DOX 25 – DOX 30 – DOX 45

Le caratteristiche distintive dei diversi modelli sono:

DOX 45: struttura in acciaio inox, possibilità di memorizzare fino ad 80 ricette e kit di montaggio, tubo di scarico e telecomando pompa di serie

DOX 30: struttura in plastica ABS, 1 ricetta e kit di montaggio, tubo di scarico e telecomando pompa di serie

DOX 25: struttura in plastica ABS, 1 ricetta e kit di montaggio, tubo di scarico e telecomando pompa opzionali

4. DOMIX STM – Conosciamo i prodotti più popolari a marchio STM

Se i dosatori sono tipicamente usati nei Paesi caldi dove si utilizza solo acqua refrigerata, in tutta la fascia continentale il cambiare delle stagioni comporta la necessità di poter intervenire non solo sulla quantità ma anche sulla temperatura dell’acqua.

Il sistema che presiede la miscelazione, ovvero la gestione della temperatura, può essere manuale o automatico, a seconda del modello.

SPECCHIETTO HELP

Miscelazione manuale – sul DOMIX è presente una manopola, che deve essere girata manualmente dall’operatore per cercare la temperatura desiderata dell’acqua per l’impasto

Miscelazione automatica – sul DOMIX in questo caso non è presente alcuna manopola. La temperatura viene digitata dall’operatore e la regolazione è a carico del dosatore stesso.

5. DOMIX automatici

La gamma STM offre 2 alternative come modelli automatici, ovvero che non necessitano di alcun intervento umano per la fase di miscelazione e conseguente raggiungimento della temperatura desiderata: la serie DOMIX 60/70 e la serie TriDOMIX 50/100. Per vedere le differenze tra i singoli modelli (DOMIX 60 vs DOMIX 70 e TriDOMIX 50 vs TriDOMIX 100) rimandiamo al sito web, dove sono esposti tutti i dettagli e le opzioni disponibili, in questa sede ci è utile vedere in cosa si differenziano le 2 famiglie.

Le caratteristiche distintive sono:

DOMIX 60/70: Interfaccia touch a colori da 10”, massima precisione in temperatura (con tolleranze di ± 0.5°C) e possibilità di gestione da remoto (Industry 4.0)

TriDOMIX 50/100: Interfaccia con tastiera alfanumerica, tasti speciali e led di segnalazione, buona precisione in temperatura (con tolleranze di ± 1.5°C), miscelazione gestita da scarichi sequenziali e possibilità di integrazione con sistema PLC

6. DOMIX termostatici

Per poter scegliere tra i 4 modelli disponibili in questa categoria, ci sono delle domande guida che ci possono aiutare:

A. QUANTO È IMPORTANTE LA PRECISIONE SULLA TEMPERATURA?

Tutti i modelli garantiscono un’ottima precisione (con tolleranze max di ± 1.0°C) ma solo la serie 45 offre una seconda uscita per il by-pass (per scartare l’acqua al di fuori del range di temperatura desiderato), mentre tutti gli altri modelli hanno una sola uscita e quindi anche i primi litri che potrebbero non essere perfettamente in temperatura, vengono aggiunti nell’impasto.

Un’ulteriore distinzione riguarda l’uscita di By-pass che è automatica nel DOMIX 45A (impostato un range di temperatura o un tempo massimo, la macchina automaticamente chiude l’elettrovalvola di by-pass per aprire quella di run) e manuale nel DOMIX 45 (sarà l’operatore ad aprire e chiudere le relative saracinesche quando la temperatura visualizzata a display è nel range).

B. LA PRODUZIONE RICHIEDE DIVERSE RICETTE O SI UTILIZZANO GLI STESSI SET DI QUANTITÀ E TEMPERATURA?

Se hai bisogno di salvare delle ricette in modo da poterle avviare in automatico scegli la serie 45, gli altri due modelli mantengono in memoria solo l’ultima selezione.

C. LA STRUTTURA IN ACCIAIO INOX È UN MUST?

Se l’uscita di by-pass e le ricette non sono requisiti fondamentali, ma desideri comunque una macchina in acciaio inox, il DOMIX 35 risponde a tutti i requisiti.

In alternativa il DOMIX 30 Plus condivide lo stesso miscelatore (e garantisce quindi un’ottima precisione, con tolleranze max di ± 1.0°C) ma prevede una struttura in plastica ABS.

SPECCHIETTO CURIOSITÀ

Miscelazione termostatica – questo tipo di miscelazione è possibile solo con alcuni miscelatori d’acqua che montano al loro interno un piccolo ma fondamentale componente chiamato “elemento termostatico”. Questo piccolo ma grande aiutante permette di gestire i leggeri sbalzi di temperatura durante il dosaggio e mantenere quindi la temperatura dell’acqua costante, anche a fronte di variazioni nelle pressioni in ingresso.

7. DOMIX manuali

Le caratteristiche principali sono la struttura esterna in plastica ABS e una buona precisione in temperatura con tolleranze di ± 1.5°C.

Le differenze tra i due modelli sono l’idraulica (esterna nel caso del DOMIX 25 e parzialmente integrata nel caso del DOMIX 30) e il kit di montaggio con tubo di scarico e il telecomando pompa che sono di serie nel modello DOMIX 30 mentre sono opzionali nel caso del DOMIX 25.

8. MODELLI BONUS per le grandi portate