Show

Elettronica STM: scopri l’aiutante segreto della panificazione

Elettronica STM: scopri l’aiutante segreto della panificazione

In questi ultimi tempi si dibatte molto sul ruolo della tecnologia nelle nostre vite e su quanto ne sia diventata parte. Se da un lato sono evidenti storture ed eccessi nell’uso ad esempio degli smartphone, soprattutto tra i più giovani, d’altra parte è innegabile il valore di certe applicazioni sia nel mondo industriale che nella vita di tutti noi. Possiamo avere e condividere informazioni in tempo reale e (quasi) da qualsiasi parte del mondo, le nostre auto sono sempre più intelligenti e “comunicative”, persino le nostre case sfruttano le più recenti tecnologie per farci vivere nel confort e permetterci di comandare temperatura e robottini tuttofare a distanza.

E nel mondo della panificazione? Quali sono le applicazioni più utili? Vedremo ora perché un piccolo quadro comandi può fare la differenza e farci guadagnare vantaggi concreti e significativi.
Insomma, non guarderemo più i pannelli di controllo delle nostre macchine per la panificazione con gli stessi occhi!

1. Tutte le informazioni che vuoi, a portata di click

Chi rinuncerebbe ad uno smartphone per tornare ai vecchi telefoni a tasti?! Ormai siamo abituati ad avere tutti i dati a disposizione in un click per sapere, decidere, valutare e informarci! L’aspetto più evidente di un’elettronica evoluta, come è quella su controllore touch grafico, è infatti proprio l’interfaccia utente!

Nel caso delle nostre macchine per il pane, le possibilità che questo tipo di interfaccia permette sono:

visualizzare tutte le informazioni rilevanti sul funzionamento della macchina

– avere accesso alle risposte per la risoluzione dei problemi più frequenti

– entrare nella sezione dei parametri per personalizzare la visualizzazione o la modalità di funzionamento della macchina

– avere a disposizione funzionalità accessorie, come ad esempio la programmazione delle autoaccensioni e il sistema di lavaggio automatico nel caso dei Refrigeratori d’acqua Touch STM.

2. Performance invidiabili, sotto controllo

Un altro beneficio, meno evidente ma forse ancor più rilevante, di un’elettronica avanzata è la possibilità di controllare in modo raffinato e preciso i componenti strategici delle macchine per il pane, e quindi, di raggiungere performance più elevate. La serie DOMIX 60/70, ad esempio, offre standard di precisione nella miscelazione altissimi, con tolleranze inferiori al ±0,5°C, grazie ad un complesso algoritmo e un sistema di controllo preciso ed evoluto. Allo stesso modo, i condensatori con ventole parzializzate nella serie Refrigeratori d’acqua Touch STM sono gestiti dall’elettronica per far lavorare la macchina nelle migliori condizioni e ridurre i consumi energetici, potendo così offrire standard di performance davvero interessanti.

3. La migliore elettronica per lavorare in tutta sicurezza

Finora abbiamo visto come un’elettronica evoluta sia un alleato strategico per avere sott’occhio tutta una serie di dati e informazioni e come la stessa possa essere usata per far lavorare i componenti più rilevanti delle nostre macchine, per ottenere performance migliori.

Affrontiamo ora il terzo aspetto: la sicurezza. Un’elettronica intelligente è infatti in grado di gestire e controllare tutta una serie di dispositivi e spie di allerta, come pressostati, flussostati, sonde e trasduttori che, a secondo della loro funzione, possono agire direttamente sul processo o inviare messaggi di allerta affinché si possa intervenire con prontezza e facilità.

A titolo di esempio, nei Refrigeratori d’acqua Touch STM, in caso di portata d’acqua insufficiente nel circuito, (condizione molto critica) interviene un flussostato che blocca l’operatività della macchina, così da preservare il circuito frigo dal pericolo di ghiacciamento. Il malfunzionamento di una sonda di livello nei modelli industrial, genera invece un allarme a bassa priorità che non blocca il funzionamento della macchina: è previsto infatti un controllo sostitutivo e la macchina può continuare a lavorare.

4. Industry 4.0: oltre i benefici fiscali

Negli ultimi anni si parla molto di Industria 4.0 e interconnessione. Quest’interesse nasce anche dai vantaggi fiscali che sono attualmente offerti dalla normativa, ma in questa sede vorremmo invece considerare i benefici concreti che derivano da una macchina 4.0.

L’ASSISTENZA TECNICA DIVENTA TELEASSISTENZA

Non è difficile immaginare quali siano i vantaggi offerti dalla possibilità di avere informazioni sullo stato di salute della macchina, senza muoversi dal proprio ufficio… è il sogno di qualsiasi manutentore (e di ogni cliente!): recarsi presso il sito produttivo avendo già tutte le informazioni rilevanti e quindi avendo esattamente la strumentazione adeguata, e solo quando è necessario! Nel caso dei Refrigeratori d’acqua Touch STM, ad esempio, è presente una sezione dedicata (Schermata I/O) dove è possibile avere in qualsiasi momento una fotografia dello stato di salute della macchina. Grazie alla piattaforma STM-Cloud(*) è possibile monitorare tutti questi dati anche da remoto, ricevere le notifiche, aggiornare il SW da remoto con le ultime funzionalità introdotte nonché scaricare dati rilevanti sull’operatività e sullo storico.

MANUTENZIONE O… SELF-HELP?

Le macchine per il pane più evolute hanno a bordo un sistema di diagnostica, come abbiamo visto sopra, e possono quindi mostrare o inviare messaggi di allarme… questo permette all’utilizzatore stesso di decodificare dati tecnici e di ottenere indicazioni per una pronta risoluzione. Se il messaggio di errore non fosse abbastanza completo, le macchine con un’interfaccia touch grafica possono mostrare una guida rapida per la risoluzione dei problemi più frequenti (vedi la sezione FAQ dei Refrigeratori d’acqua Touch STM).

INNOVAZIONE TECNOLOGICA, SINTOMO DI QUALITÀ

La parola innovazione è stata così tanto abusata che ormai suona un po’ vuota alle nostre orecchie… se ne parla e se ne parlato così tanto perché per le imprese riuscire ad innovare è un vanto: i processi di implementazione di nuove tecnologie, come la realizzazione di pannelli touch con sistema operativo, hanno costi molto alti, non sempre e non tutte le iniziative trovano mercato e non sempre si riesce a rispettare il budget di spesa che ci si era preposti. In effetti, se fosse pianificabile e prevedibile, non sarebbe innovazione, no?!

A questo proposito, desidero concludere quest’articolo con una riflessione: le aziende che si possono permettere di dotare le loro macchine di sistemi di controllo evoluti e di affrontare quindi tutti i rischi collegati alla nostra cara Innovazione, sono aziende in salute, che credono in quello che fanno e che danno grande importanza all’utilità dei loro prodotti per l’utilizzatore finale.

Tipicamente, da clienti, apprezziamo i vantaggi delle nuove tecnologie quando le usiamo, ma al momento dell’acquisto siamo diffidenti e restii a pagare un sovrapprezzo per dei vantaggi percepiti ancora come intangibili. Con questo breve articolo, speriamo di aver dato degli occhiali con cui valutare con più consapevolezza e attenzione il ruolo dell’elettronica come veicolo di innovazione a beneficio dell’utente finale.